Con 11 km di sviluppo, diciannove bastioni e sei porte superstiti, le mura rinascimentali di Padova sono, per dimensioni, il più grande monumento della città. Con i resti delle mura comunali e carraresi, le porte e il castello, costituiscono un patrimonio di storia, cultura e arte di enorme valore. Eppure sono ancor oggi fra i monumenti più trascurati e meno noti agli stessi padovani.

Il Comitato Mura, che da più di trent'anni si batte per la loro salvaguardia, ripara a questa mancanza di attenzione e conoscenza, fornendo in questo sito informazioni e documenti sulle strutture difensive della città succedutesi nel corso dei secoli.

Non conosci le mura di Padova?
Guarda le presentazioni

< Le mura rinascimentali

Le mura comunali >


 

In ottemperanza alle disposizioni emanate dal

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 26 aprile 2020 (fase 2)

relativo alle misure di contenimento del Coronavirus-Covid 19,

tutte le nostre iniziative sono sospese fino a nuova comunicazione.

Sicuri della vostra comprensione, ci scusiamo per il disagio

e ci auguriamo di poter riprendere le attività non appena possibile.

 

 


NOTIZIE


Con 11 km di sviluppo, diciannove bastioni e sei porte superstiti, le mura rinascimentali di Padova sono, per dimensioni, il più grande monumento della città. Con i resti delle mura comunali e carraresi, le porte e il castello, costituiscono un patrimonio di storia, cultura e arte di enorme valore. Eppure sono ancor oggi fra i monumenti più trascurati e meno noti agli stessi padovani.

Il Comitato Mura, che da più di trent'anni si batte per la loro salvaguardia, ripara a questa mancanza di attenzione e conoscenza, fornendo in questo sito informazioni e documenti sulle strutture difensive della città succedutesi nel corso dei secoli.

Non conosci le mura di Padova?
Guarda le presentazioni

< Le mura rinascimentali

Le mura comunali >



giralemura2020_attivita_sospesa

 

Gira le Mura! 2020

 

AVVISO

A seguito delle disposizioni

inerenti le misure di contenimento

e gestione dell'emergenza

epidemiologica COVID 19

l'iniziativa è sospesa

dal 1 novembre


NOTIZIE


Sottocategorie