Home Quasi duemila visitatori al Castello carrarese
Please wait while JT SlideShow is loading images...
Padova SotterraneaA Wall Play 2015ConferenzeFAImarathon 2012Il Grande Gioco 2015PubblicazioniMostra 500° 2014Mostra 1509-2009Mostra 500° 2014Le mura disvelate 2013Le mura disvelate 2014Le mura disvelate 2013Pulizia 2014MMM 2016MMM 2016MMM 2016
YoutubeFacebook
Quasi duemila visitatori al Castello carrarese Stampa E-mail

pannelli castello

Quattro nuovi pannelli a cura del Comitato Mura raccontano la storia del castello di Padova

locandina

(27 marzo 2012) - Ancora una volta l'apertura straordinaria del castello carrarese, nell'ambito della Giornata FAI di primavera ha attratto una folla di visitatori, ansiosi di scoprire le vestigia del castello trecentesco che faticosamente stanno riapparendo sotto le spoglie del carcere di Padova.

Nonostante solo una delle sale affrescate fosse visitabile (gli altri affreschi sono al momento coperti da fogli protettivi in vista di imminenti lavori ai solai), con l'aiuto dei giovani apprendisti ciceroni i visitatori hanno potuto farsi un'idea della consistenza di quanto rimane del castello, e soprattutto dei problemi, e dei costi, che il suo recupero potrà comportare nel corso dei prossimi anni.

pannelli castello

Un  aiuto alla comprensione della storia del castello e delle fasi della sua evoluzione architettonica lo hanno dato i quattro nuovi pannelli posti nell'androne di ingresso, realizzati e donati dal Comitato Mura, che complementano quelli già presenti curati a suo tempo dalla Soprintendenza ai beni architettonici.

Il consuntivo della manifestazione vede un totale di 2300 visitatori nell'arco dei due giorni, un numero praticamente identico a quello di chi ha scelto i chiostri di Santa Giustina, l'altro monumento aperto dal FAI per la sua Giornata di Primavera.

La mattina di sabato i soci del Comitato mura hanno goduto di un trattamento di favore, con uan visita loro riservata, di maggiore durata e guidata da personale dell'associazione, che ha permesso loro di farsi un'idea più ampia e precisa di quanto è stato scoperto di recente e  di quanto ancora rimane da fare, prima di arrivare all'auspicato riutilizzo del castello.

A chi a perso questa occasione, ma anche a chi ha avuto questo primo veloce contatto con queste grande struttura dimenticata ma carica di storia, non resta che dare appuntaemnto ad una sucecssiva apertura, che speriamo possa svolgersi già durante il 2012.

Qui sotto un piccolo assaggio dei quattro pannelli realizzati dal Comitato Mura

pannello 1pannello 2
pannello 3pannello 4
 
 
separator.jpg
separator.jpg

I nostri libri

Novità in libreria

PRIMA PAGINA

Archivio notizie comunicati appuntamenti