Home notizie, comunicati, appuntamenti archiviati
Please wait while JT SlideShow is loading images...
Padova SotterraneaA Wall Play 2015ConferenzeFAImarathon 2012Il Grande Gioco 2015PubblicazioniMostra 500° 2014Mostra 1509-2009Mostra 500° 2014Le mura disvelate 2013Le mura disvelate 2014Le mura disvelate 2013Pulizia 2014MMM 2016MMM 2016MMM 2016
YoutubeFacebook
| Stampa |  E-mail
Appuntamenti

ESEMPI DI ARCHITETTURE MILITARI TRA '800 E '900:

il complesso di Fortezza, le fortificazioni permanenti della piazzaforte di Trento, la tagliata della Scala, i forti di Cima Campo e di Monte Rite

 

Sabato 4 settembre 2010 - ore 17 - Aula all'aperto presso il bastione Impossibile (via Raggio di Sole 2)

 

Riprendono gli appuntamenti del sabato pomeriggio alla scoperta di forti, cittadelle e città murate sia in Italia che all'estero.

In questo nuovo appuntamento, andremo a visitare "virtualmente" alcuni esempi di fortificazioni costruite tra il XIX e il XX secolo in particolare nei territori che allora costituivano il confine tra Italia e Impero Austro-Ungarico.

Il complesso di Fortezza, situato nell'onomino comune dell'Alto Adige, è un imponente fortificazione costruita nella prima metà del '800 all'incrocio tra la Val d'Isarco e la Val Pusteria. Il complesso si articola su tre blocchi, progettati per poter resistere anche indipendentemente uno dall'altro.

Il Forte Basso (Talwerk): articolato in diverse costruzioni erette sul fondo della Val d'Isarco, ospitava gli uffici del Comando, due serie di camere di combattimento, i forni per il pane. Vi si accede dal lago di Fortezza.
Il Forte Medio (Mittelwerk o Blockhaus). contenente la Kaiser-Villa; guardava verso la Val Pusteria.
il Forte Alto (Höhenwerk), la Cittadella: parte completamente separata dagli altri due blocchi, si trova sul lato ovest della montagna, 75 metri più in alto. Raggiungibile attraverso una scalinata di 451 scalini, alloggiata in una galleria coperta a volta, o una strada di accesso di 2 km

Il Complesso ha mantenuto un uso militare fino ai primi anni '90; dopo la dismissione, è oggi in uso al Comune di Fortezza e vi vengono organizzate visite guidate, mostre ed eventi culturali.

FortezzaForteAltopiazza_armi_fortebasso

 

La fortezza di Trento è costituita da un cospicuo numero di fortificazioni di varie dimensioni costruiti nella seconda metà del XIX secolo a protezione del nodo strategico di Trento dal quale transitavano tutti i rifornimenti diretti al Quadrilatero. Le opere furono realizzate in tre ondate edificatorie; tra i molti elementi che compongono la fortezza vi sono: il forte di Doss di Sponde, il forte Martignano, la tagliata stradale del forte Bus de Vela, forte Romagnano e il complesso fortificato di Mattarello

Trento-Forte_Bus_de_VelaTrento-Mattarello-Obere_Batterie_Mattarello_1Trento-Mattarello-Obere_Batterie_Mattarello_3Tagliata-Bus_de_Vela2

 

La Tagliata della Scala è posizionata a quota 400m sopra al paese di Primolano, doveva servire a proteggere sia la Valsugana che lo sbocco sempre sulla Valsugana dalla valle di Primiero.
Caratteristica per la lunga galleria coperta (caponiera) che sbarra per un lungo tratto la strada e che la collegava alla adiacente tagliata 'Fontanella'.

Il Forte della prima guerra mondiale in cima al Monte Rite (oltre 2000 metri di altitudine) è oggi una delle sedi del Messner Mountain Museum: il museo nelle nuvole. Un insieme di 5 musei realizzati su diverse vette alpine seguendo un'idea del celebre alpinista Reinold Messner.

 

 
 
separator.jpg
separator.jpg

I nostri libri

Novità in libreria

PRIMA PAGINA

Archivio notizie comunicati appuntamenti