Home Museo Multimediale delle Mura, un primo bilancio
Please wait while JT SlideShow is loading images...
Padova SotterraneaA Wall Play 2015ConferenzeFAImarathon 2012Il Grande Gioco 2015PubblicazioniMostra 500° 2014Mostra 1509-2009Mostra 500° 2014Le mura disvelate 2013Le mura disvelate 2014Le mura disvelate 2013Pulizia 2014MMM 2016MMM 2016MMM 2016
YoutubeFacebook
Museo Multimediale delle Mura, un primo bilancio Stampa E-mail

(5 ottobre 2016) - La breve, ma intensa esperienza del Museo Multimediale delle Mura di Padova, prefigurazione e sperimentazione pratica di una possibile struttura permanente, che il Comitato Mura ha voluto proporre alla città, si è conclusa felicemente domenica 2 ottobre.

I numeri parlano di oltre 1.400 visitatori nelle due settimane di apertura, fra i quali anche un certo numero di turisti non padovani e persino stranieri, attratti dalla novità di un museo fatto solo di luci, voci e immagini e dall’imprevista scoperta che Padova... è cinta da mura! Numerose le scuole che hanno approfittato dell’occasione, per un totale di 340 studenti (dalle primarie alle secondarie superiori), nonostante i tempi davvero stretti rispetto all’inizio dell’anno scolastico. Il totale finale di quasi 1500 visitatori è decisamente un grosso risultato.

Molto positive anche le reazioni. La maggior parte dei visitatori non sapeva bene cosa aspettarsi: avevamo tenuto intenzionalmente nascosto di cosa esattamente si trattasse, per poter meglio capire se l’idea funzionasse davvero, senza condizionamenti. Il riscontro è stato decisamente positivo, lo “spettacolo”, perché anche di questo in fin dei conti si trattava, è risultato coinvolgente, a tratti divertente, perfino emozionante, pur nel rigore scientifico dei contenuti, come i visitatori ci hanno confermato, a voce o per mezzo dei questionari compilati all’uscita.
Molti di essi, ed è la cosa che più ci ha fatto piacere, si sono detti meravigliati che si trattasse di installazioni solo temporanee, visti l'evidente sforzo compiuto e l’efficacia nel rendere le mura vive e “parlanti”, e ci hanno incoraggiato ad adoperarci perché il MMM possa divenire una struttura permanente ed estesa ad altri ambienti della cinta.

L’obiettivo che ci eravamo proposti, “far parlare” le mura, far loro raccontare la propria storia, è stato dunque centrato. E quello che abbiamo costruito con Tam Teatromusica, e con l’apporto prezioso del Liceo Artistico Modigliani e degli altri partner del progetto, si è confermato uno strumento efficace per farle conoscere, soprattutto a chi non sospetta neppure cosa si nasconda dietro e dentro quei “quattro muri” e magari pensa che non meritino neppure di essere conservati.

Certo, i musei basati su esperienze visive, nelle forme più varie, non sono una novità, neppure per Padova (si pensi al MusMe e al Museo Ebraico) e d’altra parte gli spettacoli son et lumière hanno più di sessant’anni di storia. Ma l’idea di un racconto multimediale (c’è anche l'app, che nella sperimentazione è stata solo abbozzata) che accompagni il visitatore alla scoperta di un monumento complesso, articolato ed esteso come le mura di Padova, come spieghiamo nel fascicolo distribuito ai visitatori e pubblicato a cura dell’Assessorato alla Cultura del Comune (scaricalo in pdf), ci sembra una proposta originale ed efficace. Da integrare nel programma di valorizzazione delle mura, come fattore centrale di attrazione, nell’ambito di quel Parco delle Mura che da tempo si vagheggia e ora finalmente sembra avviarsi a divenire realtà. Perché sia effettivamente un parco nel quale le mura siano protagoniste e non semplice fondale scenico.

L’altro aspetto della sperimentazione che ci ha dato grande soddisfazione, e che si prospetta come un investimento proficuo sul futuro, è costituito dal coinvolgimento del Liceo Artistico Modigliani, i cui frutti sono andati oltre le aspettative. Non solo i quarantacinque studenti hanno studiato a fondo le mura e la loro storia, partecipando poi alla elaborazione del progetto, con idee e proposte fresche e interessanti, tenute presenti nella fase di realizzazione, sia da noi del Comitato Mura nella scrittura dei testi, sia da Tam Teatromusica nella costruzione del racconto. Hanno anche elaborato il bozzetto originale del logo, costruito semplici ma efficaci rendering 3D, utilizzati accanto a quelli sofisticatissimi del CIRGEO, e hanno infine gestito l’apertura quotidiana al pubblico del museo per due settimane. Si è insomma formato un nucleo di giovani appassionati e competenti, sui quali ci auguriamo di poter contare in futuro se il progetto avrà un seguito.

Non sono mancati incoraggianti segnali positivi da parte dell’Amministrazione Comunale, che di fatto nel Museo ha già investito: per la stampa del fascicolo di cui si è detto, nel quale di un possibile futuro per il MMM si parla esplicitamente, ma, ancor più concretamente, dotando porta Savonarola di una struttura fissa per reggere i proiettori.
In fin dei conti, per riaprire a primavera la stazione di porta Savonarola sarebbe sufficiente acquistare computer e proiettori e prevedere una cifra per l’assistenza, una spesa non certo impegnativa. Per la gestione siamo pronti a elaborare un piano che non pesi sulle casse comunali.
Più complicata la gestione della stazione del bastione Impossibile, che, in attesa di un restauro adeguato, che comprenda l’impermeabilizzazione degli ambienti ipogei, presenta un tasso di umidità che ci ha costretti a smontare e rimontare ogni giorno le apparecchiature per preservarle da possibili danni.

Mantenere in funzione almeno porta Savonarola, e allestire, semmai, ove possibile, nuove stazioni al bastione della Gatta oppure a porta San Giovanni sarebbe comunque un risultato importante, l’inizio di un processo che parta dal rendere permanente quanto già realizzato e vada verso un ampliamento graduale.
Noi siamo pronti!

Il Museo Multimediale delle Mura è stato ideato e realizzato dal Comitato Mura, sotto l’egida dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Padova, in collaborazione con Tam Teatromusica, Liceo Artistico A. Modigliani, CIRGEO dell’Università di Padova, Rosin 355, Italia Nostra Sezione di Padova, grazie al sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo nell’ambito del bando Culturalmente 2015.

Leggi l'articolo sull'inaugurazione del MMM

Vai alla pagina di presentazione del MMM

Scarica il fascicolo illustrativo sul MMM in pdf

 

Il servizio andato in onda su 7Gold telePadova il 16 settembre

JavaScript disabilitato!
Per visualizzare il contenuto devi abilitare il JavaScript dalle opzioni del tuo browser.

 

Istantanee dal Museo Multimediale delle Mura

 

 
 
separator.jpg
separator.jpg

I nostri libri

Novità in libreria

PRIMA PAGINA

Archivio notizie comunicati appuntamenti